NEL BUSINESS, A VOLTE, SBAGLIANDO S'IMPARA...


La storia del business spesso ci regala aneddoti molto interessanti di aziende che, a distanza di anni, sono diventate famose e leader in settori completamente diversi rispetto a quelli che facevano quando sono state fondate.

Segno evidente che, nel business, la flessibilità e la capacità di cogliere il cambiamento diventa un elemento critico di successo dell’azienda.

Riportiamo di seguito qualche esempio:

  • Samsung: nata in Corea nel 1938 ha inviato la sua attività concentrandosi sull'importazione e l'esportazione di pesce essiccato, vegetali e noodles, a cui più tardi si aggiunsero la raffinazione dello zucchero, assicurazioni e tessuti. L’elettronica -che l’ha resa famosa in tutto il mondo- arriverà solo negli anni ’60.

  • Nokia: nasce come cartiera in Finlandia nella seconda metà dell’800 e, circa 100 anni dopo, diventa una Corporation specializzandosi nella produzione di carta igienica, pneumatici per auto, scarpe di gomma, biciclette e computer. La telefonia mobile comparirà solo alla fine degli anni ’70, con la produzione del primo telefono per auto.

  • 3M: Nei primi anni del ‘900 alcuni imprenditori del Minnesota la fondarono per occuparsi di miniere e manifattura mineraria, andando incontro ad un fallimento. Dopo la riapertura, la svolta e la decisione di dedicarsi a cose utili ed innovative, dalla carta vetrata impermeabile allo scotch. Peraltro, dalla fine degli anni ’40, la 3M ha permesso ai propri dipendenti di dedicare un giorno a settimana allo sviluppo di loro progetti creativi.

  • Peugeot: Nel 1810 i fratelli Peugeot convertono il loro mulino a farina in una fabbrica per produrre lame e macine. Nel corso degli anni si passa alla produzione di crinoline (abiti tenuti insieme da telai d’acciaio) e poi di telai di ombrello, ruote ed accessori di metallo. La prima bicicletta è del 1882 e qualche anno dopo arriva la prima auto. Il resto è storia nota…

  • Hasbro: Il colosso produttore di giocattoli inizia la sua attività negli anni ’20 vendendo rimanenze di tessuti. Successivamente, si passa alla produzione di matite e portamatite e, a partire dal 1952, inizia la produzione di giocattoli.

  • Shell: La conchiglia riportata nell’insegna dei distributori di carburanti è il simbolo dell’attività iniziale, ossia l’importazione di conchiglie dal Medio Oriente come oggetti di arredamento, negli anni ’30 del XIX secolo. Fu grazie ai figli del fondatore che si passò attraverso attività diverse, fino all’interesse “definitivo” per il commercio petrolifero.

  • Wrigley: Alla fine del XIX secolo l’azienda era famosa per il sapone; poi -poco a poco- l’attenzione dei clienti si trasferì verso le confezioni di lievito in polvere che veniva dato ai clienti per promuoverne le vendite. Successivamente, per promuovere le vendite di queste, vennero date in regalo ai clienti due pacchetti di gomme. L’illuminazione arrivò quando i clienti iniziarono a preferire questi…

Fonte: Focus

RECENT POST

Talking     Business

THE NETWORK CLUB